Accademia Georgica Treia

  L'Accademia e il Patrimonio
  Attività
  Eventi
  Cerca un testo in biblioteca
  Contatti
   
2009
2010
2011
2012
2013
2014
2015
2016
  News
  Premio del Museo delle Paste Alimentari
  Convegno su Strampelli a Perugia
  Buon Compleanno Nazareno Strampelli
  Progetto di Ricerca PAT
2017

Eventi >>> 2016

 

Buon Compleanno Nazareno Strampelli!

150° anniversario della nascita Nazareno Strampelli 1866 - 2016

Macerata, Istituto Agrario "Giuseppe Garibaldi", sabato 21 maggio 2016, ore 9:00

 

Il Magistrato Accademico ha inteso promuovere la propria attività culturale con l’organizzazione di eventi storici e attuali che interessano il mondo della scienza agricola.

Si è ritenuto opportuno avviare quest’attività con un evento preparatorio al centocinquantesimo della nascita del grande agronomo e genetista maceratese Nazareno Strampelli che si terrà nel 2016: uno stretto legame nel tempo quello tra l’Accademia e Strampelli, che è nato a Crispiero di Castelraimondo (MC) il 29 maggio 1866 ed è morto a Roma il 23 gennaio 1942, ed è stato uno dei più importanti esperti italiani di genetica del tempo e il precursore della Rivoluzione Verde.

 

Diverse sono state le tappe del percorso di avvicinamento all’anno 2016 che vedrà celebrare il 150° anniversario della nascita Nazareno Strampelli. Una strada intrapresa sin dal 2013 dall’Accademia Georgica, unitamente a molti altri soggetti pubblici e privati aderenti ad uno specifico comitato informale a valenza nazionale, con l’obiettivo di celebrare la figura di uno dei più grandi agronomi e genetisti agrari di tutti i tempi, attraverso una serie di eventi e momenti di approfondimento scientifico con l’intento di portare l’attenzione del pubblico sull’agronomo e genetista di Castelraimondo che nei primi decenni del Novecento, con i suoi studi e ricerche in campo genetico, in particolare sui cereali, si era impegnato nel problema del nutrimento dell’uomo e della terra.
Il progetto celebrativo portato avanti è stato di recente valutato positivamente dal Comitato storico-scientifico per gli anniversari di interesse nazionale istituito presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri che, nella seduta del 12 febbraio 2016, ha attribuito alla commemorazione del 150° anniversario della nascita di Nazareno Strampelli il riconoscimento onorifico di evento di interesse nazionale, fornendone il logo ufficiale delle celebrazioni.
 
Il culmine delle iniziative vedrà concretizzarsi nell’evento dal titolo “Buon Compleanno Nazareno Strampelli” che si terrà sabato 21 maggio 2016 presso l’Istituto Agrario “Giuseppe Garibaldi” di Macerata proprio in stretta corrispondenza del giorno della nascita avvenuta il 29 maggio 1866 a Crispiero di Castelraimondo.
La giornata, organizzata in collaborazione con lo stesso Istituto, prevede un fitto programma articolato in diversi momenti: la mattinata (dalle ore 9 alle 13) contempla un convegno scientifico/commemorativo del personaggio Strampelli con interventi di figure provenienti dal mondo accademico nazionale (Università La Sapienza di Roma) e marchigiano (Università Politecnica delle Marche e Università degli Studi di Camerino), ricercatori, genetisti ed esperti del settore; l’incontro terminerà con un vero e proprio taglio della torta da parte dei discendenti di Strampelli alla presenza delle autorità civili e scientifiche ed un momento conviviale presso il cortile dell’Istituto.
Nel pomeriggio, a partire dalle ore 14:30, è prevista la visita dei campi sperimentali del CERMIS - Centro Ricerche e Sperimentazione per il Miglioramento Vegetale – a Tolentino nei pressi del Castello della Rancia.L’evento inaugurerà il triennio di iniziative per il 150° anniversario della fondazione dell’Istituto Agrario di Macerata (1869 - 2019) e il vernissage della mostra sul rapporto tra Strampelli e l’Istituto Agrario di Macerata. Nell’ambito della manifestazione sarà inoltre presentato il nuovo testo dal titolo “L’uomo che voleva nutrire il mondo: i primi 150 anni di Nazareno Strampelli” di Sergio Salvi e edito dall’Accademia Georgica con il contributo della Regione Marche.

 

 

Programma dell'evento

Ore 9:00 - Aula Magna dell’Istituto
Saluti
 Maria Antonella Angerilli
Dirigente Scolastico dell’Istituto di Istruzione Superiore “Giuseppe Garibaldi” di Macerata
 Renzo Marinelli
Sindaco del Comune di Castelraimondo
 Antonio Pettinari
Presidente della Provincia di Macerata
 Gian Luca Chiappa
Presidente dell’Unione Montana Alte Valli del Potenza e dell’Esino
 Claudio Pettinari
Pro Rettore dell’Università degli Studi di Camerino
 Sauro Longhi
Rettore dell’Università Politecnica delle Marche
 Anna Casini
Vice Presidente e Assessore all’Agricoltura della Regione Marche
Interventi
Coordinamento dei lavori
 Carlo Pongetti
Presidente dell’Accademia Georgica di Treia

 
Presentazione del libro L’uomo che voleva nutrire il mondo: i primi 150 anni di Nazareno Strampelli
 Sergio Salvi
Ricercatore in genetica, biografo di Strampelli
 

L’agricoltura di fronte alle sfide della sicurezza alimentare, dei cambiamenti climatici e della sostenibilità: la lezione del genetista Nazareno Strampelli
 Roberto Papa
Università Politecnica delle Marche - Docente di Genetica Agraria
 

I frumenti di Strampelli ad oltre un secolo dalla loro costituzione
 Oriana Porfiri
Agronomo, esperto di miglioramento genetico e sviluppo varietale del frumento
 

Il miglioramento genetico dei frumenti e l’eredità di Nazareno Strampelli
 Norberto Pogna
Università “La Sapienza” di Roma - Docente di Miglioramento Genetico delle Piante
 

Agricoltura e Paesaggio
 Massimo Sargolini
Università degli Studi di Camerino - Docente presso la Scuola di Architettura e Design
 

Strampelli a scuola: le sperimentazioni dei grani Strampelli

nella Scuola Agraria di Macerata (1914-1941)
 Sandro Petrucci
Docente dell’Istituto di Istruzione Superiore “Giuseppe Garibaldi” di Macerata

Ore 12:00 - Porticato del Convitto
Buon Compleanno Nazareno Strampelli!
Cerimonia simbolica con taglio della torta con la presenza di Carlotta Troini e Carlotta Strampelli Puccetti discendenti dello scienziato. Intervento introduttivo di Benito Giorgi, decano dei ricercatori, genetista e breeder.
A seguire, aperitivo per tutti gli intervenuti e inaugurazione della mostra sul rapporto tra Nazareno Strampelli e l’Istituto Agrario di Macerata

Ore 14:30 - Cermis a Tolentino
Visita ai campi sperimentali del Centro Ricerche e Sperimentazione per il miglioramento Vegetale “N.Strampelli” di Tolentino
Il luogo di ritrovo è a Tolentino in Località Rancia, nei pressi del Castello (Azienda Alessandra Costa)

 

L’evento inaugurerà il triennio di iniziative per il 150° anniversario della fondazione dell’Istituto Agrario di Macerata (1869 - 2019) con la presentazione del logo celebrativo realizzato dagli stessi studenti dell’Istituto.

Nell’ambito della manifestazione sarà inoltre presentato il testo L’uomo che voleva nutrire il mondo: i primi 150 anni di Nazareno Strampelli di Sergio Salvi e edito dall’Accademia Georgica di Treia.

 

 

Comunicato Stampa

Una ricca presenza di pubblico ha festeggiato il compleanno di Nazareno Strampelli nel 150° anniversario della nascita con un evento dedicato allo scienziato agronomo maceratese padre della moderna granicoltura. La filosofia “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”, il tema centrale dell’Expo 2015 di Milano, era già stata anticipata, sostenuta e realizzata all’inizio del XX secolo proprio dal nostro conterraneo Strampelli con l’aiuto della sua consorte Carlotta Parisani: lo scienziato maceratese precursore della Rivoluzione Verde è senz’altro uno dei più grandi agronomi e genetisti agrari di tutti i tempi.
 
Lo scorso sabato 21 maggio l’Accademia Georgica di Treia e il prestigioso Istituto di Istruzione Superiore  “Giuseppe Garibaldi” di Macerata hanno voluto celebrare la nascita di Strampelli con un significativo evento chiamando a celebrarlo studiosi, esperti del settore e studenti.
I lavori si sono svolti nella bellissima e capiente aula magna in dotazione alla stessa Scuola e sono stati avviati dalla Prof.ssa Maria Antonella Angerilli, dirigente scolastico dell’Istituto, che ha anche annunciato l’avvio ufficiale del triennio di iniziative volte a celebrare i 150 di fondazione dell’eccellente Scuola Agraria (1869 -2019).
A seguire il saluto della città natale di Strampelli è stato portato dal Sindaco di Castelraimondo Renzo Marinelli, mentre la Provincia di Macerata è stata rappresentata dall’assessore provinciale Leonardo Lippi. Interessanti sono stati gli interventi introduttivi del mondo accademico marchigiano con il Prof. Sauro Longhi, Rettore dell’Università Politecnica delle Marche, che ha sottolineato il valore dello studio rivolgendosi in particolare ai numerosi studenti presenti, e del Prof. Claudio Pettinari, Pro Rettore dell’Università degli Studi di Camerino, ponendo l’attenzione sull’attività di Strampelli presso l’Università di Camerino. Il Prof. Carlo Pongetti, presidente dell’Accademia Georgica, nonché direttore del Dipartimento di Studi Umanistici, Lingue, Mediazione, Storia, Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Macerata, ha curato il coordinamento dei lavori portando altresì i saluti del Prof. Luigi Lacchè, Rettore dello stesso ateneo maceratese.
Assenti per improvvisi impegni la Vice Presidente della Regione Marche Anna Casini e Gian Luca Chiappa, Presidente dell’Unione Montana Alte Valli del Potenza e dell’Esino.
 
I momenti tecnico-scientifici del convegno sono stati avviati dal Dott. Sergio Salvi, ricercatore in genetica e biografo di Strampelli, con la presentazione del libro “L’uomo che voleva nutrire il mondo: i primi 150 anni di Nazareno Strampelli” edito dall’Accademia Georgica di Treia e cofinanziato dalla Regione Marche.
Il Prof. Roberto Papa, docente di Genetica Agraria presso l’Università Politecnica delle Marche, ha trattato di agricoltura di fronte alle sfide della sicurezza alimentare, dei cambiamenti climatici e della sostenibilità: la lezione del genetista Nazareno Strampelli. A seguire la Dott.ssa Oriana Porfiri, Agronomo, esperto di miglioramento genetico e sviluppo varietale del frumento, ha introdotto il discorso dei frumenti di Strampelli ad oltre un secolo dalla loro costituzione.
Il Prof. Norberto Pogna, docente di Miglioramento Genetico delle Piante presso l’Università “La Sapienza” di Roma, è intervenuto con una trattazione sul miglioramento genetico dei frumenti e l’eredità di Nazareno Strampelli. Infine il Prof. Massimo Sargolini, docente presso la Scuola di Architettura e Design dell’Università degli Studi di Camerino, ha chiuso gli interventi del mondo accademico collegando l’opera di Strampelli all’Agricoltura e Paesaggio.
Molto apprezzata e significativa è stata inoltre la relazione del Prof. Sandro Petrucci, docente dell’Istituto Agrario di Macerata, che insieme agli studenti Alessandro Camperio, Aurora Torresi e Micaela Pagliari, ha presentato i rapporti tra Strampelli lo stesso Istituto con particolare riferimento alle sperimentazioni delle varietà di grani Strampelli svolte dall’allora “Regia Scuola Agraria di Macerata” tra il 1914 e 1941.
 
Il momento più espressivo dell’iniziativa si è tenuto sotto la bellissima magnolia del cortile del convitto annesso alla stessa Scuola dove si è svolto il rito simbolico del taglio della torta celebrato da Carlotta Troini e Carlotta Strampelli Puccetti, nipoti dello scienziato, dal Dott. Benito Giorgi, decano dei ricercatori, genetista, breeder nonché cultore dell’opera di Strampelli, e dei futuri eredi dell’opera dell’illustre genetista, gli studenti dell’Istituto Agrario maceratese.
Le stesse discendenti, accompagnate dalla Dirigente Scolastica Angerilli, hanno infine inaugurato ufficialmente la mostra dedicata a Nazareno Strampelli e ai suoi rapporti con la “Regia Scuola Agraria di Macerata” allestita presso i locali dell’Istituto con testi, tavole e campioni di grano riferite all’attività realizzata negli anni compresi tra il 1914 e il 1941.
La ricca giornata si è poi conclusa nei campi sperimentali del Centro Ricerche e Sperimentazione per il miglioramento Vegetale “N.Strampelli” nei pressi dell’Abbadia di Fiastra a Urbisaglia e del Castello della Rancia a Tolentino dove gli intervenuti hanno potuto visitare le collezioni dei grani Strampelli e le prove nazionali sul frumento duro, tenero e orzo.
 
L’iniziativa si è distinta per un grande successo di pubblico e di consensi degno dell’illustre maceratese, in particolare per la presenza e l’interessamento di molti studenti affascinati dall’opera strampelliana e la partecipazione di molti esperti e rappresentati di categoria.
Gli organizzatori intendono ringraziare con particolare attenzione il Dirigente Scolastico e il personale dell’Istituto per la grande collaborazione e l’impegno nella buona riuscita dell’evento, nonché gli enti patrocinati – numerosi soggetti pubblici, privati e del mondo scientifico nazionale – che hanno condiviso l’iniziativa riconosciuta onorificamente dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri attraverso il Comitato storico-scientifico per gli anniversari di interesse nazionale quale manifestazione di interesse nazionale mediante anche il logo ufficiale delle celebrazioni.

 

 

L'invito all'evento

 

 

Le mappe per arrivare agli eventi

L'Istituto Agrario di Macerata in contrada Lornano

 

Il percorso per raggiungere i Campi Sperimentali del Cermis a Tolentino

nei pressi del Castello della Rancia - Azienda Alessandra Costa

 

 

I video dell'evento

La registrazione del convegno

 

Il servizio di èTV Macerata

 

 

Link

Attività in corso: la Commissionte Tecnico-Operativa Nazareno Strampelli 2016

 

 

Cartella Stampa

Sfoglia il pieghevole dell'evento
Scarica il pieghevole dell'evento
Sfoglia la locandina dell'evento
Scarica la locandina dell'evento
Scarica il Comunicato Stampa del 12 maggio 2016
Scarica il Comunicato Stampa del 23 maggio 2016

 

 

Galleria fotografica

 

 

Galleria fotografica completa