Accademia Georgica Treia

  L'Accademia e il Patrimonio
  Attività
  Eventi
  Cerca un testo in biblioteca
  Contatti
   
Sintesi attività realizzate
Bilancio Sociale
Progetti realizzati
Programmazione
Attività in corso
  Art Bonus
  Riordino Archivio del Comune di Treia
  Digitalizzazione Biblioteca Antica
  Distretto Culturale Evoluto
  Nuovo Portale Internet
  Strampelli 2016
  Adotta un combattente
  Servizio Civile 2018/2019
Attività Editoriale

Attività in corso >>> Distretto Culturale Evoluto

 

Distretto Culturale Evoluto della Regione Marche

 

La Regione Marche, ai sensi del capo V artt.21 e seguenti della L.R. n. 4/2010 ha disposto l’istituzione del  Distretto Culturale Evoluto delle Marche (DCE Marche) come azione strategica della programmazione regionale promossa in coerenza con le direttive dell’Unione Europea. Al DCE possono partecipare enti pubblici, istituti e luoghi della cultura, enti, associazioni e fondazioni, imprese profit e non profit, istituti di alta formazione ed altri soggetti pubblici o privati interessati all’ambito culturale e creativo.

Con D.G.R. 1753/2012 ha definito le procedure e criteri per l’individuazione di un “parco progetti regionale”, costituito da progetti ad iniziativa regionale e da non più di tre progetti di dimensione sovra locale, interprovinciale o interregionale per ogni ambito provinciale.

Lo sviluppo del DCE Marche si basa sull’assunto che il patrimonio culturale, le attività culturali, gli istituti ed enti culturali e di formazione, sono laboratori di innovazione a base culturale capaci di generare imprenditorialità culturale e creativa, e che i prodotti e i servizi ideati a loro volta possono rappresentare uno dei principali vantaggi competitivi anche dei settori produttivi tradizionali del territorio.

Indirizzi e modalità del DCE sono individuati con D.G.R. 1753/2012 che definisce procedure e criteri per l’individuazione di un “parco progetti regionale”, costituito da progetti ad iniziativa regionale e da non più di tre progetti di dimensione sovra locale, interprovinciale o interregionale per ogni ambito provinciale. Al DCE possono partecipare enti pubblici, istituti e luoghi della cultura, enti, associazioni e fondazioni, imprese profit e non profit, istituti di alta formazione ed altri soggetti pubblici o privati interessati all’ambito culturale e creativo.

 

L’Accademia Georgica in data 10 maggio 2013 con nota n. 96 ha aderito al progetto in fase di progettazione da parte dell’Università degli studi di Macerata soggetto capofila. Al progetto preliminare l’Accademia ha aderito senza impegno finanziario ma offrendosi di contribuire alla redazione del progetto esecutivo. Anche il Comune di Treia ha aderito impegnandosi, con nota n. 9487 del 11 giugno 2013, a contribuire con la somma complessiva di € 2.000,00.

In data 20 giugno 2013 l’Università di Macerata ha presentato, in qualità di capofila, alla Regione Marche il progetto “PlayMarche: un distretto regionale dei beni culturali 2.0” finalizzato a consolidare e sviluppare il settore economico delle tecnologie ICT applicate alla comunicazione, divulgazione e valorizzazione avanzata e innovativa di beni e valori culturali, materiali e immateriali.

La Regione Marche, con D.G.R. n. 1426 del 14/10/2013, ha approvato il complessivo progetto prevedendo un cofinanziamento di € 300.000,00 su costo complessivo previsto di € 847.000,00.